a

Lavoro: come diventare Consulente di Immagine?

Lavoro: come diventare Consulente di Immagine?

Oggi vi parlo del mio lavoro e, in particolare, di come diventare consulente di immagine.

PASSIONE, MA NON SOLO

Per dirla in termini matematici, la passione per la moda è “una condizione necessaria, ma non sufficiente”. Ovvio che deve esserci una naturale inclinazione verso certi temi, ma come per ogni mestiere è necessaria una preparazione professionale.

IL TALENTO SI PUÒ IMPARARE?

Esistono sicuramente delle doti innate: l’intuito, la sensibilità cromatica, il senso delle proporzioni, … Ma si possono affinare con lo studio e la tecnica. Facendo un esempio fuori contesto: anche Mina, con la sua voce magnifica, ha seguito corsi di canto!

I CORSI PER DIVENTARE CONSULENTE DI IMMAGINE

L’offerta formativa per diventare consulente di immagine è piuttosto vasta. Ma oltre ad informarvi sulla scuola, informatevi soprattutto sul docente. L’unico modo per imparare un mestiere è impararlo da chi (veramente) lo fa. Tutto il resto è fuffa!

L’EMPATIA

Ultimamente è diventata una parola un po’ inflazionata, ma in questo lavoro è fondamentale. Entrare nelle vite delle persone con delicatezza; affrontare piccole o grandi insicurezze senza giudicare; dare consigli senza mai apparire saccenti. È tutto!

ESPERIENZA E LAVORO

Per lavorare, bisogna fare esperienza. Ma per fare esperienza, bisogna lavorare. E allora come si fa? Dopo i corsi per diventare consulente di immagine, allenatevi il più possibile con parenti, amici e volontari. Solo quando vi sentirete pronti, potrete farne un lavoro.

LA TUA PRIMA CLIENTE SEI TE STESSA

Lavorare sulla propria immagine è una priorità assoluta! Serve a dare (il buon) esempio sui vantaggi di una consulenza d’immagine, come un catalogo vivente. Ma serve anche ad acquisire credibilità, altrimenti nessuno si sognerà di chiederci consigli (neanche gratis!).

TARGET E STANDARD

Ragionate in modo strategico e stabilite il target di mercato a cui volete/ potete rivolgervi. Poi, stabilite il vostro standard, che dovrà essere coerente per: qualità dei servizi, comunicazione, immagine personale, collaboratori, fornitori e tutto ciò che in qualche modo vi rappresenta.

TROVA LA TUA IDENTITÀ

La differenziazione di target e standard, ha segmentato il mercato dei consulenti di immagine, con figure molto diverse tra loro. L’unico modo per emergere è trovare la propria identità: emulare altre figure ci condannerà all’anonimato o, peggio ancora, alla triste copia di qualcun altro.

C’È RICHIESTA PER QUESTO LAVORO?

Assolutamente sì! In USA, la Consulenza di Immagine nasce negli anni ’40 con le costumiste di Hollywood, ma il boom tra le persone comuni risale agli anni ’80. In Italia arriva un po’ dopo, ma questo è il momento giusto e dalle grandi città si sta diffondendo piano piano anche in provincia.

COME FARSI CONOSCERE?

Sicuramente i Social Media offrono enormi opportunità a costo (quasi) zero. Attenzione però a come usarli, perché una comunicazione sbagliata può trasformarsi in un rovinoso boomerang. Per questo, va studiata una precisa strategia di Personal Branding online e offline.

IL SEGRETO DEL SUCCESSO

Vale per qualsiasi lavoro ed è il mio mantra personale: prima del saper lavorare, c’è il saper vivere. Questo è un mondo piccolo e l’unico modo per riuscire bene è attenersi ai principi di: onestà, lealtà, educazione, rispetto, correttezza e integrità.

Sì, sono fortunata: questo è proprio un gran bel lavoro!

Rossella Migliaccio
Italian Image Institute

 

Here is a collection of places you can online right now.